Chirurgia dell’Obesità

La chirurgia bariatrica (chirurgia dell’obesità)

La chirurgia bariatrica rappresenta la cura per l’obesità più efficace oggi disponibile, e oltre al calo ponderale offre anche il miglioramento o la scomparsa di molte patologie associate (diabete, ipertensione arteriosa, apnee notturne, dislipidemie, artropatie, steatosi epatica, reflusso gastroesofageo).

La visita specialistica in chirurgia bariatrica

Tutto inizia con una visita specialistica che ha diversi scopi. Il primo e più evidente è quello di stabilire se vi sia l’indicazione e l’idoneità alla terapia dello stato di obesità con una procedura chirurgica e, nel caso così non fosse, illustrare eventuali alternative terapeutiche.

La terapia chirurgica non si riassume però solo nell’intervento: essa infatti è solo una parte del percorso necessario per arrivare al miglior risultato possibile pertanto la visita di chirurgia bariatrica è anche un momento di conoscenza fra persone che hanno davanti un lungo percorso di collaborazione.

Nella prima parte della visita di chirurgia bariatrica si procede con un’anamnesi della storia clinica del paziente, prestando particolare attenzione alle sue precedenti malattie, a interventi chirurgici subiti in passato, alla famigliarità verso certe patologie e alle cure farmacologiche in corso.

Nella seconda fase della visita, si svolge un esame obiettivo dei principali apparati del corpo umano, dal cuore ai polmoni all’addome, per verificarne lo stato e la reazione di ognuno di loro a un eventuale intervento chirurgico.

A completamento della visita il medico può disporre la predisposizione futura dell’intervento, qualora abbia certificato l’esistenza della patologia, o può invece escluderne l’esecuzione, nel caso in cui non abbia riscontrato alcun problema di salute.

Può inoltre disporre ulteriori accertamenti, nel caso in cui la visita non abbia portato a una diagnosi certa di conferma o di esclusione della patologia.

La visita di chirurgia bariatrica non richiede alcuna preparazione e non ha controindicazioni.