Manometria ano rettale Adolfo Renzi Proctologia Napoli Colonproctologia

La Manometria Ano Rettale

Manometria ano-rettale
Lo strumentario per eseguire una manometria si compone, nella formulazione più recente, di una parte meccanica e di un personal computer con software dedicato.

La Manometria Ano-Rettale: che cosa è

È un esame specialistico che valuta la pressione ed il funzionamento dello sfintere anale e la sensibilità dell’ampolla rettale.

La Manometria Ano-Rettale: a cosa serve

È utile per indagare alcune patologie come stipsi, difficoltà ad evacuare, incontinenza fecale, ragade anale, prolasso rettale, emorroidi o dolori e spasmi rettali; inoltre, viene effettuata prima degli interventi sul retto e delle terapie riabilitative.

La Manometria Ano-Rettale: come si esegue

Un piccolo sondino (del diametro di 5 mm), con un palloncino all’estremità, viene inserito nel retto, per circa 10 cm, mentre il paziente è sdraiato sul lettino. La sonda misura la pressione ed i movimenti dello sfintere anale sia a riposo sia durante la contrazione volontaria. Successivamente, si studia la sensibilità dell’ampolla rettale, gonfiando con piccole quantità di aria, il palloncino posto sull’estremità del sondino. L’esame dura circa 20-30 minuti.

La Manometria Ano-Rettale: ci sono possibili complicanze?

Manometria ano-rettale
Il posizionamento del sondino manometrico nel retto, così come l’insuflazione del pallone sono assolutamente indolori.

Praticamente non esistono complicanze o controindicazioni all’esecuzione di questo esame; il fastidio è minimo perché la sonda è molto piccola e non viene inserita per più di 10 cm.

La Manometria Ano-Rettale: che preparazione deve essere fatta?

Solo nei pazienti con stipsi è richiesta l’esecuzione di un piccolo clistere prima dell’esame. Non è necessario essere a digiuno o sospendere le eventuali terapie in atto. È opportuno presentarsi con tutta la documentazione attinente (esami eventualmente già eseguiti, prescrizioni di terapia, lettere di dimissione, etc.). Non è necessario che il paziente sia accompagnato, in quanto l’esecuzione dell’esame non richiede la somministrazione di farmaci.

La Manometria Ano-Rettale: dove effettuarla?

È possibile effettuare la manometri ano-rettale a Napoli presso l’Unità di Colonproctologia “Pelvic Care Center” della Clinica Villa delle Querce.

Manometria ano-rettale
Il manometro e usualmente collegato ad un computer che elabora i segnali pressori, provenienti dalla punta del sondino, in segali grafici visibili su di un monitor. Dall’analisi di questi grafici si stabilisce l’esito del test.

Un pensiero su “La Manometria Ano Rettale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.